I consigli per fare un backup di successo di telefono e computer

09 Ottobre 2020

I consigli per fare un backup di successo di telefono e computer

Fotografie, video, file audio, documenti: oggi i nostri dispositivi elettronici sono dei veri e propri archivi di “pezzi” importanti delle nostre vite. Eppure, nonostante i nostri dati digitali siano sempre più numerosi e preziosi, non sempre li salvaguardiamo come dovremmo. Non tutti, infatti, hanno l’abitudine di fare un backup accurato e regolare. Anche voi vi dimenticate di creare periodicamente una copia di sicurezza di tutti i vostri file digitali? Ecco come potete porre rimedio.

Non potete farne a meno

Il backup vi aiuta a proteggere i vostri dati nel caso in cui:

  • l’hardware e/o il software in cui sono custoditi subiscano dei danni;
  • i file digitali si corrompano, per esempio per un improvviso sbalzo di tensione;
  • i vostri dispositivi vi vengano rubati o subiscano attacchi informatici;
  • cancelliate per sbaglio dei file.

Il backup online è la soluzione migliore

Il backup migliore è quello online, che sfrutta i sistemi di archiviazione basati su cloud. Esistono varie piattaforme che vi consentono di compiere questa operazione, come Dropbox, Google Drive o iCloud. Se avete determinati sistemi operativi (tipo Windows 8) non avete nemmeno bisogno di programmi aggiuntivi. Qualsiasi strumento scegliate, comunque, dovete copiare al suo interno i vostri file digitali.

Meglio scegliere l’autenticazione a due fattori

Per proteggere i vostri backup online, aggiungete l’autenticazione a due fattori ai vostri account, in modo che gli hacker facciano più fatica a violarli e che non siano possibili accessi accidentali e indesiderati dovuti a password rimaste memorizzate nella cache (la memoria dei programmi usati per navigare). Si tratta di un’opzione facoltativa che dovete attivare direttamente sulla piattaforma che utilizzate per il vostro backup: prevede che per l’accesso, oltre alla password, inseriate anche un secondo fattore, che nella maggior parte dei casi è un codice numerico.

Sì anche ai dispositivi di memorizzazione

In aggiunta al backup online, fate anche più copie di backup offline, in una posizione fisica che non sia in alcun modo collegata al PC o alla rete nella quale avete salvato i dati originali. Potete scegliere fra vari supporti, come unità USB, schede di memoria, hard disk esterni, pen drive, memory card. L’importante è che siano di ultima generazione e di marche affidabili. Per sicurezza, effettuate due copie, su due dispositivi diversi, e tenetele lontane dal computer e non connesse a internet.

Dovete aggiornarli

Ricordate di tenere aggiornati i vostri backup. Esistono anche programmi e cloud che sono in grado di copiare i file digitali in modo “invisibile” e di aggiornare in automatico gli archivi. Quando non state creando, aggiornando o usando il vostro backup “chiudetelo”: effettuate il logout dagli account e/o scollegate i dispositivi di memorizzazione.

Ora che avete capito come fare un backup di successo non vi resta che agire. Prima, però, dovete controllare la vostra connessione internet: se è troppo debole o instabile, infatti, salvare i file digitali su cloud potrebbe rivelarsi una vera e propria impresa. Se non volete correre rischi, affidatevi a Intred: con la nostra fibra ottica, ultraveloce e performante, i vostri dati saranno sempre al sicuro.

 

 

2020-10-12T17:15:01+00:00