Insonnia? Ecco le regole per dormire bene

10 Settembre 2020

Insonnia? Ecco le regole per dormire bene

Da qualche tempo, vi capita di trascorrere buona parte della notte a rigirarvi nel letto o di non riuscire ad addormentarvi? Non siete certo i soli: questo periodo, infatti, è particolarmente a rischio di insonnia. Tutta colpa di una serie di fattori negativi che tendono a concentrarsi a settembre. Ma correre ai ripari non è impossibile. Ecco qualche dritta per ritrovare il giusto relax e ritornare a dormire bene.

Settembre è un mese delicato

Settembre non è un mese amico del buon sonno. In questo periodo, infatti, si concentrano tutta una serie di elementi negativi che possono causare insonnia. Ecco i più comuni:

  • le temperature e l’umidità ancora elevate, che vi impediscono di riposare bene;
  • il rumore che arriva fino in camera da letto attraverso le finestre lasciate aperte;
  • le zanzare che non sembrano intenzionate a cambiare meta;
  • lo stress e le tensioni dovute alla ripresa della normale routine;
  • il cambio dei ritmi sonno-veglia e, in generale, di molte abitudini;
  • il vortice di impegni che vi “risucchia al rientro”.

Il decalogo del buon sonno

Se soffrite di insonnia, provate a seguire queste semplici regole: dormire bene non sarà più un problema.

  1. Per avere il giusto tasso di umidità e le giuste temperature, l’ideale sarebbe ricorrere a condizionatori e/o deumidificatori.
  2. In alternativa, lasciate aperta la finestra della camera, tenendo le persiane chiuse o le tapparelle abbassate.
  3. Se siete infastiditi dal rumore, nel periodo estivo allestite una camera da letto provvisoria nella zona meno rumorosa della casa. Oppure ricorrete ai tappi per le orecchie.
  4. Per avvertire meno caldo fate una doccia prima di mettervi a letto oppure bagnatevi i polsi.
  5. Dotatevi di lenzuola in lino o cotone, due materiali che donano una sensazione di freschezza.
  6. A cena, non mangiate piatti troppo elaborati o molto ricchi di grassi che richiedono una digestione laboriosa. Meglio preferire verdure, pasta e riso.
  7. Ritagliatevi sempre dei momenti in cui dedicarvi ad attività che vi piacciono e vi permettono di scaricare lo stress.
  8. Cercate di andare a dormire, alzarvi e mangiare sempre agli stessi orari.
  9. Prima di andare a letto, può essere utile bere un infuso caldo a base di camomilla, valeriana, melissa o passiflora: sono erbe sedative e antispasmodiche che inducono il sonno.
  10. Nelle due ore che precedono il sonno evitate attività eccitanti e movimentate.

Le app utili

Anche la tecnologia può diventare una vostra alleata nella lotta all’insonnia. Esistono, infatti, alcune app studiate appositamente per migliorare il sonno. Per esempio, Calm, che vi insegna a ridurre lo stress e a prepararvi a un dolce riposo attraverso semplici tecniche di respirazione e meditazione. Anche Rise- Sleep Better vi suggerisce tecniche di meditazione consapevole, insieme a immagini guidate, rilassamento progressivo dei muscoli e terapia di accettazione e impegno. Relax Melodies vi aiuta, invece, a coprire i rumori molesti e a rilassarvi, grazie alla riproduzione di suoni zen. Non vi resta che scaricare la app che più fa al caso vostro. Prima, però, assicuratevi di avere una connessione super veloce e affidabile. Proprio come quella di Intred: diventando nostri clienti, non avrete più alcun problema di download e di collegamento Internet!

2020-09-10T14:29:55+00:00